Comunicato FL 25 novembre 2017

Inizia la corsa di Franco Lucente come candidato consigliere alle Regionali

La presentazione venerdì sera al The Beach di Milano. "Una ventata di aria nuova, per dare risposte ai nostri cittadini"

 

“Voglio portare una ventata di aria nuova, dare il mio contributo alla Regione, come in questi quattordici anni ho fatto con grande passione a Tribiano, nel Comune che ho amministrato negli ultimi due mandati”. Franco Lucente, 43 anni, avvocato, venerdì sera ha presentato ufficialmente la sua candidatura come consigliere regionale a Palazzo Lombardia. La data delle elezioni non è ancora stata fissata, ma in vista della chiamata alle urne il prossimo anno, il coordinatore provinciale milanese di Fratelli d’Italia, ha cominciato da Milano la sua campagna elettorale. Lo ha fatto tra i suoi sostenitori, tra tanti giovani che lo hanno a lungo applaudito al The Beach, nel capoluogo meneghino. Un saluto di 360 persone alla sua “prima” ufficiale, decisamente molto partecipata. “Ho voluto subito essere tra la gente”, spiega Lucente, salutato da sostenitori intervenuti da tutta la provincia di Milano, dal suo Sud Milano, dall’Est, dall’Ovest e dal Nord di Milano. “Non vince il singolo, ma il gruppo che insieme si muove per conquistare questo importante traguardo – sottolinea il candidato -: quello dell’agognato seggio da consigliere regionale.

Leggi tutto: Comunicato FL 25 novembre 2017

 

Comunicato FL 13 novembre 2017

Franco Lucente a Trieste per il Congresso Nazionale di Fratelli d’Italia

 

Da Milano a Trieste: Fratelli d’Italia riunisce i ranghi per il II Congresso Nazionale. Nella zona del Sud Est si è creato un folto plotoncino di delegati che è stato eletto sabato al congresso provinciale di Milano per rappresentare il territorio il 2 e 3 dicembre a Trieste. Ci saranno nove delegati del Sudmilano su 54 della provincia di Milano. Franco Lucente, ammesso di diritto quale sindaco e coordinatore provinciale, guiderà la pattuglia composta da Rocco Torchia di Tribiano, Roberta Castelli di Paullo, Gerardo Carchia e Giulio Carnevale di Peschiera Borromeo, il sindaco di Mediglia Paolo Bianchi. Il congresso di Milano, della città e della provincia, ha sanzionato ufficialmente l’elezione dei delegati e, soprattutto, è stato un momento fondamentale di confronto dove ognuno ha proposto positivi spunti per la crescita di Fratelli d’Italia.

Leggi tutto: Comunicato FL 13 novembre 2017

 

Comunicato FL 27 ottobre 2017

Il Coordinatore Provinciale di Fratelli d’Italia Franco Lucente stigmatizza l’assessore regionale Fava

«"MARCETTA" L'INNO D'ITALIA? COSÌ INSULTA TUTTI I CITTADINI»

 

«Definire ‘ridicola marcetta’ l’inno di Mameli è un’offesa agli italiani». Così Franco Lucente, coordinatore provinciale milanese di Fratelli d’Italia, che stigmatizza le esternazioni di ieri dell’assessore Regionale all’Agricoltura Gianni Fava. «Mi auguro che, al più presto, il governatore lombardo Roberto Maroni si dissoci da tali dichiarazioni: chi fa simili affermazioni non può rappresentare il centrodestra alle imminenti elezioni regionali. La Lega decida cosa vuole fare da grande, se strizzare l’occhio alle spinte secessioniste di uno sparuto gruppo di suoi sostenitori, o condividere un percorso di consolidamento del buon governo».

Leggi tutto: Comunicato FL 27 ottobre 2017

 

Comunicato FL 2 novembre 2017

Il sindaco Lucente sulla caserma dei carabinieri

“Il progetto definitivo è pronto, valuteremo se chiedere i danni”

 

Non è piaciuto affatto al sindaco Franco Lucente il “ripensamento” in extremis del collega Federico Lorenzini, che vorrebbe presentare un progetto di ampliamento dell’attuale caserma per scongiurare l’annunciato trasferimento dei carabinieri a Tribiano. Il punto è che, in nessuna sede istituzionale, Paullo aveva mai posto veti. "Noi – dichiara il sindaco Franco Lucente - non abbiamo mai avuto intenzione di scippare qualcosa a Paullo, semmai nell'ottica di una collaborazione fattiva, abbiamo messo a disposizione un immobile. Paullo non aveva le risorse per una nuova caserma, di cui c'era estrema necessità. D'altronde misteri non ce ne sono: a Tribiano avevo ringraziato pubblicamente il sindaco Lorenzini perché sul tema non aveva alzato muri, anzi aveva appoggiato il percorso intrapreso.

Leggi tutto: Comunicato FL 2 novembre 2017